Quando il Sole dà spettacolo

Con un po’ di ritardo, rispetto all’evento del 7 Giugno, ma chiedo perdono, è un po’ che non controllo periodicamente SOHO ecco un immagine e qualche filmato di una delle più grandi esplosione solari mai registrate:

[singlepic id=285 w=300 h=300 float=center]

L’espansione del materiale esploso ha occupato un volume pari a, circa, 75 volte quello terrestre. Oserei dire un gran bel fuoco d’artificio.

Ecco un video dell’esplosione dall’Atmospheric Imaging Assembly:

httpv://www.youtube.com/watch?v=_5Sxgfbc7ys

Per chi di voi fosse interessato a tenere il sole sotto controllo, oppure solo affascinato dalla bellezza delle immagini della nostra stella, consiglio di visitare il sito: sohowww.nascom.nasa.gov (da cui è tratto il video e la foto), in cui sono raccolti, quasi in tempo reale, i dati, le osservazioni e le foto, fatte dal privilegiato punto di vista di SOHO, il satellite della NASA in orbita attorno alla terra che punta i suoi occhi h24 sul Sole.

Finale

[singlepic id=284 w=420 h=280 float=center]

Più non muggisce, non sussurra il mare,
Il mare.

Senza i sogni, incolore campo è il mare,
Il mare.

Fa pietà anche il mare,
Il mare.

Muovono nuvole irriflesse il mare,
Il mare.

A fumi tristi cedé il letto il mare,
Il mare.

Morto è anche lui, vedi, il mare,
Il mare.

Finale, La Terra Promessa, Giuseppe Ungaretti

La Notte della Rete

[singlepic id=283 w=400 h=455 float=center]

Cosa prevede la delibera [Tratto dalla sintesi di www.valigiablu.it]:

Secondo la delibera AGCOM, se il titolare dei diritti di un contenuto audiovisivo dovesse riscontrare una violazione di copyright su un qualunque sito (senza distinzione tra portali, banche dati, siti privati, blog, a scopo di lucro o meno) può chiederne la rimozione al gestore. Che, «se la richiesta apparisse fondata», avrebbe 48 ore di tempo dalla ricezione per adempiere. CINQUE GIORNI PER IL CONTRADDITTORIO. Se ciò non dovesse avvenire, il richiedente potrebbe, secondo la delibera ancora in bozza, rivolgersi all’Authority che «effettuerebbe una breve verifica in contraddittorio con le parti da concludere entro cinque giorni», comunicandone l’avvio al gestore del sito o del servizio di hosting. E in caso di esito negativo, l’Agcom potrebbe disporre la rimozione dei contenuti. Per i siti esteri, «in casi estremi e previo contraddittorio», è prevista «l’inibizione del nome del sito web», prosegue l’allegato B della delibera, «ovvero dell’indirizzo Ip, analogamente a quanto già avviene per i casi di offerta, attraverso la rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi in assenza di autorizzazione, o ancora per i casi di pedopornografia».

In difesa della libertà della rete, ogni bit nasce uguale!

– Firmare la petizione di Avaaz per bloccare questa oscenità http://www.avaaz.org/it/it_internet_bavaglio/?copy
– Evento su Facebook per il sit-in organizzato per domani: http://www.facebook.com/event.php?eid=186527864733678
– Informazioni dettagliate sulla manovra: http://www.agoradigitale.org/nocensura